Miracoli, fenomeni inspiegabili, misteri… –

Ogni tanto ricevo un sms o una mail [personale] con il racconto di un episodio, un evento, che alla  prima impressione appare del tutto miracoloso. Oggi vorrei dedicare qualche riga all’argomento “miracoli”. Tra parentesi esistono anche dei veri e propri “corsi in miracoli” anche se a molti può sembrare incredibile! ;-)

  • Generalmente si definisce “miracolo”  un fenomeno rarissimo, inusitato e inspiegabile razionalmente o “scientificamente”. Ma non tutta la “scienza” è dello stesso parere!
    C’è una “scienza meccanicista” e una “scienza funzionale“, come c’è una fisica meccanica e una fisica quantistica

Un miracolo spesso è anche qualcosa di apparentemente normale (nella norma), solo perché avviene ripetutamente davanti ai nostri occhi… (puoi pensare ad un esempio di questo?)
Miracoloso è, in fondo, un fenomeno naturale, anche misterioso e come tutti i fenomeni naturali può essere spiegato, se non con le conoscenze “scientifiche” odierne, forse lo sarà con le conoscenze future…
C’è però un certo tipo di Conoscenza che non ha bisogno di strumenti, diagrammi, formule e computer… è una Conoscenza diretta, esperita… ma questo è un altro discorso…

A  ben vedere poi, è proprio necessario spiegare il miracoloso? E’ veramente utile per la nostra crescita spirituale, per il nostro ben-essere, per la nostra felicità, cercare di indagare a fondo nell’ambito dell’ iper-sottile, dell’ invisibile, dell’ inspiegabile? E’ utile sezionare, dividere, frammentare, per poi perdersi nel labirinto cosmico delle possibilità?

  • Non è forse più conveniente accogliere con genuino stupore e gratitudine ogni miracolo quotidiano o straodinario che sia?

Le nostre convinzioni, o credenze “scientifiche” sulla struttura della Realtà, dell’Universo, dell’Energia, cambiano con le epoche, come cambia ogni altra cosa.  Un tempo si pensava che la Terra fosse piatta e che fosse il centro dell’Universo, che il Sole con le altre stelle girasse attorno a questo centro… e così era la realtà di allora, per chi viveva in quelle convinzioni, la Legge dell’Attrazione manteneva una realtà corrispondente alle aspettative.
Oggi la teoria dei quanti convive con quella ondulatoria, e la realtività generale è anche diventata relatività ristretta, e così via… e oggi così la Legge dell’Attrazione mantiene una realtà corrispondente alle nostre aspettative.
- Sì sto esagerando di proposito, ma… chissà… :-)

Per molti mistici Dio non è rappresentabile né descrivibile, perché Dio è l’Inconoscibile; infatti se Dio (o l’Universo, l’Energia Universale, la Mente Soggettiva Universale, o comunque lo si voglia nominare) fosse esattamente conoscibile  e quindi esattamente definibile, aihmé saremmo molto limitati nel nostro potere creativo!
Infatti questo potere in realtà non è solo nostro (come individui, seppur divini) ma è condiviso con il Tutto e tramite il Tutto (quel Dio Inconoscibile appunto) diventa creativo.
Così l’Inconoscibile, l’Inspiegabile, l’Indescrivibile, si adatta completamente a noi, alle nostre richieste, ai nostri desideri, che altro non sono che emanazione di una Volontà più grande. Ebbene non è meraviglioso? Miracoloso?

  • La Legge dell’Attrazione è anche chiamata la Legge dell’Amore.
    Quale Amore è più grande se non quello dell’Umile che nulla chiede e tutto dà?
    E quale Potere è più grande se non quello di Essere, e di Essere Ogni Cosa?

Ti lascio, caro lettore, con una domanda:

  • “Che vuoi farne dei tuoi desideri?”

Ps: Hai un “miracolo” da raccontare? Condividilo con noi!
Love

Visita la pagina Eventi, ci sono novità!

Share
This entry was posted in Senza categoria and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>